Il complesso architettonico di Pavlovsk si trova leggermente a sud di Zarskoe Selo.Nel 1777 Caterina la Grande regalo` questa zona a suo figlio Paolo in occasione della nascita` del primogenio , futuro zar Alessandro 1. L’intenzione di Caterina la Grande fu di distogliere i pensieri di Paolo dalla politica dandogli la possibilita` di creare un nido famigliare. Creato in breve termine , il complesso di parchi e palazzi di Pavlovsk e` un esempio di unita’ stilistica, di raffinatezza e di eleganza . Il primo architetto di Pavlovsk fu Charles Cameron che piu` tardi fu sostituito da Vincenzo Brenna, l’architetto preferito di Paolo.

Il palazzo di Pavlovsk( che visitiamo durante il nostro viaggio) e` una perla dell’architettura russa del periodo del classicismo che assomiglia tanto alle ville italiane palladiane.E` un palazzo molto accogliente che da` piu` l’idea di essere a “casa” ,seppure enorme.Qui  non ci sono i segni del potere imperiale, e` un nido famigliare molto amato dalla moglie di Paolo Maria.L’arredamento del palazzo la maggior parte  proviene dall’Europa, dove la coppia essendo in viaggio di nozze compro`  mobili,  quadri , statue antiche, servizi di porcellana, oggetti di bronzo e ricevettero,ovviamente, anche regali dei sovrani delle Corti europee.Oggi abbiamo l’occasione di vedere l’arredamento originale e oggetti personali della famiglia di Paolo.

La reggia di Pavlovsk e` famosa anche per il suo parco, uno dei piu` grandi di Russia con una superficie di 600 ettari. I paesaggi con gli stagni artificiali, i ponticelli e i chioschi impressionano i visitatori con la loro indescrivibile bellezza.

Di solito si propone di abbinare questa visita a quella del palazzo di Caterina a Zarskoe Selo.